Daniele "SweetFingers" D'Errico

Pugliese di nascita, classe 1969, gli studi di economia finalizzati e l'attuale occupazione nel settore turistico mi hanno distolto ma non impedito di continuare a suonare il pianoforte, amore sbocciato alla tenera età di 8 anni.

Sì, perché poco prima d'allora avevo scoperto che le forchette e i cucchiai in realtà non servono solo a mangiare correttamente, ma anche ad esercitare le dita. Quei tasti argentati mi avevano fatto capire che la musica è qualcosa di indefinibile ma al tempo stesso insostituibile veicolo di emozioni, sentimenti e vissuti.

Iniziato a suonare un pianoforte vero e conseguito qualche anno dopo il diploma di solfeggio (nell'estate del 1982), non ho mai abbandonato questo hobby, sia pur con intensità e tempi diversi, a seconda delle varie fasi e relativi impegni della mia vita. Dopo quattro anni di musica d'insieme presso una scuola di musica di Mestre, sono approdato ai Kind Of Blues, che hanno scommesso su di me. Come deluderli?