Lillo "BlackArrow" Vaccaro

Classe 1970. Nato in Sicilia (in anagrafe Calogero), a 4 anni strimpella su una pianola Bontempi per la gioia delle maestre della scuola materna e dei compagnetti di allora.

A 6 anni studia pianoforte e a 10 la chitarra che poi rimarra' il suo strumento del cuore. A 13 anni fonda un gruppo rock insieme a tre amici coetanei. Il gruppo si esibisce riscuotendo ovunque grande successo e tanti premi.
A quell'epoca il genere prevalente e' l'hard rock, i gruppi di riferimento i Deep Purple, ma anche i Toto e gli Eagles. Col passare degli anni l'orizzonte musicale si allarga, arriva il progressive dei Genesis e dei Marillion, il rock psichedelico dei Pink Floyd ma il gruppo si scioglie nel 1987.
Da quel momento inizia un vero turbine di esperienze di breve durata ma di grande valore artistico che lo portano a esplorare mondi musicali fino ad allora sconosciuti: il jazz e la fusion. In pochi anni si trova a suonare con formazioni di vario tipo (quartetti, quintetti e gruppi con sezione fiati) nei contesti piu' disparati e praticamente di tutto: Yellow Jackets, Lee Ritenour, Pat Metheny ma anche standard jazz, oltre che musica leggera.
All'estate del 1989 risale uno dei piu' cari ricordi di quel periodo: l'incontro con Lino Patruno. Nello stesso periodo inizia anche a suonare il basso imparando i fondamenti del walking style. Nel 1991 smette di suonare per concentrarsi negli studi universitari e per quasi vent'anni la musica suonata passa in secondo piano. Nel 2001 si trasferisce in Veneto per lavoro. La passione riaffiora prepotentemente dopo quasi vent'anni e lo spinge a rispolverare la sua Les Paul.
Il problema per chi ha suonato "davvero" e' accontentarsi di suonare in cuffia su basi midi fredde e senz'anima. La cosa non da' soddisfazione e infatti non dura, cosi' nel 2012 comincia a cercare un vero gruppo. Le prime esperienze sono divertenti ma non abbastanza e poi, vista l'abbondanza di chitarristi, l'unica possibilita' e' proporsi come bassista. Intanto negli ultimi anni matura nei suoi gusti musicali una predilezione per il blues, in particolare per artisti come Robben Ford, Eric Clapton, Stevie Ray Vaughan e Larry Carlton.
E' a fine maggio del 2013 che arriva il contatto con Luca "EasyGun", batterista della band "Kind of Blues". Finalmente il gruppo che gli calza a pennello, che ha l'atmosfera giusta e a cui serve un bassista e poi un chitarrista. Entusiasmo, passione, buona musica e tanta voglia di suonare e divertirsi sono alla base del progetto K.o.B. ...e il resto della storia e' ancora da scrivere. Lunga vita ai "Kind of Blues"!